sabato 30 giugno 2012

INSALATINE SPECIALI NELLE GERLE DI PARMIGIANO

Dopo le farfalle all' insalata greca di ieri , ho pensato di utilizzare il formaggio ed i pomodirni rimasti in questo modo, ispirandomi ad una ricetta trovata nel libro "Insalate gourmand", allegato di Alice di Luglio:



Vi dico come ho fatto:

Per preparare le gerle di parmigiano foderate la placca del forno con carta apposita e distribuitevi sopra il parmigiano grattugiato formando tanti dischi del diametro di circa 10 cm l' uno.

Mettete in forno a 190° e fate cuocere per pochi minuti fino a quando il parmigiano sarà sciolto e leggermente dorato. Levate dal forno, lasciate raffreddare per qualche secondo, quindi con delicatezza "rovesciare" i dischetti, magari con l' aiuto della carta, sopra a piccole terrine che avrete precedentemente disposto sul piano cucina in modo da dar loro la forma di cestini.
 Dopo pochi secondi togliete la carta e lasciate raffreddare.

Nel frattempo preparate un' insalatina di peperoni e feta oppure di pomodorini e pollo cotto alla piastra e ridotto a listarelle!! 

Ah, dimenticavo, l' insalata ai peperoni l' ho condita con olio extravergine di oliva, prezzemolo fresco tritato ed il succo di mezzo limone; non ho aggiunto sale in quanto la feta è abbastanza saporita.

Guardate un po':





Cosa ne dite? un bel modo di "riciclare" ciò che rimane da una ricetta precedentemente fatta!!!!


venerdì 29 giugno 2012

FARFALLE IN INSALATA GRECA



La mia passione per la cucina continua, anzi direi che aumenta giorno dopo giorno; sto scoprendo la magia degli accostamenti, il piacere nella ricerca degli ingredienti, la felicità nel vedere i propri commensali soddisfatti da ciò che solo il palato può trasmetterci in alcuni momenti, all' incontro con i sapori e così mi documento, compro riviste, visito blog e alle volte modifico a modo mio.

Ho mille idee, tantissimi piatti da provare, sto già pensando al buffet del compleanno di Edoardo ( in Settembre :-)) ma le prove che farò per allietare la festa che gli sto organizzando ve le mostrerò a tempo debito, per ora pensavo di condividere con voi una ricettina che ho trovato speciale, una pasta veloce veloce, fresca e per nulla scontata ma anzi piena di sapore; allora via con la spiegazione:

Ingredienti per 4 persone:

320 g di farfalle
1 cipolla rossa di tropea
10 pomodorini
100 g di feta
50 g di olive nere già snocciolate
origano ( io non l' ho messo )
olio extravergine di oliva
sale


Affettate la cipolla, tagliate a spicchi i pomodorini lavati ed asciugati e tagliate a metà le olive.
Raccogliete tutto in un' insalatiera, condite con 3-4 cucchiai di olio extravergine di oliva, profumate con un po' di origano e mescolate.

Lessate la pasta in acqua leggermente salata ( la feta è molto saporita ), scolatela e lasciatela raffreddare nel colapasta dopo averla condita con un cucchiaio di olio per nn farla attaccare.
Quando è fredda trasferitela nell' insalatiera con il condimento. Sbriciolate la feta sulla pasta, mescolate e servite.


A noi è piaciuta un sacco ed a voi? La farete?


martedì 19 giugno 2012

RAGU' DI SEITAN

Ragù di seitan

Chi mi conosce lo sa: amo cucinare ed amo mangiare piatti creati con ingredienti genuini, sani e  possibilmente biologici ma senza rinunciare al gusto ed è per questo che da un po' di tempo mi sono chiesta se non sia possibile creare una cucina salutista ma piena di sapore!!

Quindi, come ogni persona appassionata ed entusiasta mi sono lanciata, anche se a piccoli passi, con la modestia di chi " armeggia " con alcuni ingredienti per la prima volta ricordando che, a prescindere che si opti per una dieta vegetariana o meno, ciò che più conta è la genuinità dei sapori ma anche dei gesti con cui si crea; è importantissimo come si presenta un piatto, i profumi che questo sprigiona e dal mio punto di vista anche l' ambiente che vi è intorno perchè diventi nutrizione per l' anima e per i sensi oltre che per il corpo!

Ma adesso vi voglio mostrare cosa ho combinato oggi per avvicinarmi, con uno dei piatti più tipici della tradizione della mia terra, alla natura, a ciò che di vegetale possiamo mangiare come ottimo sostituto della carne animale: il RAGU' di SEITAN.

Ecco come l' ho preparato: 

in un tegame antiaderente ho fatto stufare ( non l'ho soffritto ) un misto di sedano, carota e cipolla tagliate a cubetti finissimi; dopo di che ho aggiunto il seitan tritato con il Bimby 20 sec., vel. 5 ( potete usare un qualunque frullatore ) lasciandolo in cottura, rimescolando spesso, per pochi minuti.
Ho poi aggiunto un po' di latte, circa 300 ml che ho fatto asciugare, aggiungendo quindi una bottiglia di passata di pomodoro ed il sale.

Ho proseguito la cottura a fiamma bassa, rimescolando spesso come per un comune ragù di carne!

So che forse non mi crederete ma a cottura ultimata io stessa mi sono stupita: era buonissimo e l' ha mangiato anche Edoardo!!!!

Non avevo il tempo di preparare le lasagne o le tagliatelle così ho optato per una "semplice" pasta di semola.

Pappa al ragù di seitan



venerdì 15 giugno 2012

CAMBIARE ROTTA


In questi ultimi giorni sono successe cose inaspettate come ad esempio un forte terremoto che ha colpito la terra in cui abito: l 'Emilia, lasciando, chi più chi meno, segnato nel cuore dalla sensazione di impotenza di fronte alla forza della natura che all' improvviso può far cambiare rotta alla propria vita ed in alcuni casi lo ha fatto definitivamente.
Noi, fortunatamente, almeno per ora, abbiamo ancora la nostra casa ed il nostro lavoro ( anche se in realtà i miei uffici ora sono dei container! ) e così, anche se con paura e con il cuore pieno di brutti ricordi possiamo riprenderci la nostra vita, quella di sempre, quella tanto ambita dopo tante notti passate a dormire in auto senza la possibilità di una doccia o di una cena fatta con i piedi sotto al tavolo di casa.
Ricordo benissimo, in quei giorni, dopo il forte terremoto del 29 Maggio, di aver detto che non mi sarei mai più lamentata del mio quotidiano, che non avrei più pensato a "problemi" come l' insoddisfazione o la noia causata dalla routine e che avrei accantonato i miei "capricci" ma tutto questo è svanito non appena la paura si è attenuata ed anzi, la mia voglia di cambiamento bussa alla porta come non mai!!

Dentro di me si scontrano un sacco di nuove emozioni, una consapevolezza diversa della vita e cioè che tutto può improvvisamente finire e che la vita è una soltanto; non si deve sprecare un solo giorno di un dono così grande che Qualcuno ci ha fatto e sono sicura che chi ci guarda dall' alto, così come chi ci sta accanto nel quotidiano, chi ci ama veramente, non vuole che vederci felici!

Ho così deciso di rispondere alla vocina che mi parla da un sacco, ho deciso di non opprimermi più e di  mettermi al lavoro per migliorare il mio presente ed il mio futuro.

Credo sarà dura, sarà difficile non mollare nei momenti di sconforto che inevitabilmente ci saranno ma non posso più mettere a tacere la mia anima, la mia essenza; non posso rinnegare me stessa!

Quindi avanti tutta con i cambiamenti che in un momento come questo mi sembrano addirittura la cosa più giusta da fare ed a voi che mi seguite, li scoprirete presto uno ad uno!

Michela

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...